Cuoio di Toscana, garanzia di eccellenza

Riconoscere la qualità di un prodotto è essenziale, soprattutto quando c’è molta concorrenza da parte di aziende che adoperano materi prime di provenienza ignota e assemblano i prodotti in Paesi differenti anziché basarsi esclusivamente in Italia.

Per questo celebriamo il marchio Cuoio di Toscana, ideato dal Consorzio Vero Cuoio per garantire gli altissimi standard di qualità e confortevolezza della suola in cuoio, lavorata secondo metodi tradizionali di generazione in generazione.

Acquistare calzature di lusso Made In Italy è un piacere da coltivare con cura, affidandosi alle aziende del distretto toscano (più precisamente di Santa Croce sull’Arno e San Miniato in provincia di Pisa), responsabile dell’80% della produzione europea e protagonista della rinascita dell’artigianalità italiana nel mondo, sempre più apprezzata e richiesta da chi ama vestire con stile.

Conciatura artigianale scarpe

Perché le scarpe in cuoio toscano sono migliori

Per divulgare il marchio Cuoio di Toscana e far conoscere le differenze rispetto a calzature prodotte altrove è stato realizzato un video sulle complesse fasi di lavorazione che rendono la scarpa un prodotto unico: il processo a concia lenta della durata di due mesi, la concia al vegetale, il procedimento più rispettoso della natura, unico a coniugare versatilità ed estetica sfruttando al meglio le proprietà del cuoio che negli anni assorbe le tracce del nostro vissuto senza rovinarsi.

Cuoio toscano qualità d'eccellenza

L’obiettivo non è meramente promozionale, poiché se il cliente è consapevole e sa riconoscere le calzature di pregio ne gioverà l’intero settore, uno dei più attivi nella moda Made In Italy. Il consorzio, inoltre, ha appena realizzato la prima etichetta per suole, un vero e proprio certificato di autenticità che sancisce il legame fra la provenienza della materia prima e la ricercatezza della scarpa: l’etichetta adesiva è removibile ed è usata esclusivamente dalle concerie associate al consorzio (attualmente nove).

Il brand ha presentato questa novità in occasione di Pitti Uomo 85 con un evento alla Galleria Tornabuoni Arte, dove i prodotti in cuoio erano in mostra accanto a opere d’arte contemporanea, un mix riuscito che fa risaltare l’unicità delle calzature in pelle.

All’evento hanno presenziato in qualità di special guest gli attori Luca Argentero ed Elisabetta Canalis.

Cuoio di Toscana presentazione con Vip

Cuoio di Toscana è stato presentato anche alla più importante fiera italiana della pelletteria, Lineapelle, a Bologna (in programma quest’anno dall’11 al 13 marzo e aperta solo agli operatori del settore), e all’Art Basel Miami, evento trendy per designer, artisti e stilisti a caccia di prodotti inimitabili.

Nelle calzature in cuoio toscano ritroviamo la tradizione artigiana e la cura certosina dei dettagli, due ingredienti che insieme alla qualità dei materiali sono il vanto del “vestire italiano”.

Il sito ufficiale di Cuoio di Toscana presenta il progetto con ulteriori dettagli: www.cuoioditoscana.it

Lascia un commento