Il distretto della seta a Como, il top del Made In Italy

La seta è un tessuto pregiato, trendy e delicato, tre caratteristiche che si sposano bene con il Made In Italy, vale a dire un prodotto che richiede cura, competenza e talento per diventare il top sia nelle sfilate di moda sia in altri contesti.

Il luogo dove la lavorazione della seta ha raggiunto il livello più alto già tre secoli fa è Como, in Lombardia: qui sorge il distretto della seta, uno dei settori vincenti dell’industria tessile che ha fatto raggiungere all’Italia il secondo posto nell’export mondiale di tessuti di seta, subito dopo la Cina.

Scopriamo le origini di questa peculiarità, alcune delle aziende più importanti e dove fare shopping durante una vacanza sul Lago di Como.

La via della seta in Brianza

La seta arrivò dall’Estremo Oriente intorno al 1400 e allora iniziò la coltivazione di alberi da gelso, le cui foglie servono a nutrire i bachi da seta. Nel XVIII secolo c’erano 248 filande e Como diventò il punto di riferimento in Europa per i tessuti di seta: foulard, maglioni, sciarpe, cravatte, tende, un’ampia gamma di prodotti che neanche i cinesi, che per primi hanno lavorato questo tessuto pregiato, sono riusciti a riprodurre.

 Museo della Seta a Como

Se vi interessa saperne di più sulla lunga tradizione della seta lariana, leggera e lucida, resistente e delicata al tatto, consigliamo di visitare il Museo della Seta di Como, dove sono custoditi macchinari, tessuti campionari e altre testimonianze dell’arte serica.

Tutte le visite sono guidate, un’opportunità per conoscere l’evoluzione di questo settore e approfondire le fasi della lavorazione della seta, inoltre periodicamente si tengono incontri, workshop ed eventi dedicati ad alcuni aspetti di questo tessuto unico e prezioso. www.museosetacomo.com

I migliori brand della seta

La scelta non è facile perché grazie all’attenzione costante e alla competenza sviluppata nei secoli, Como e la sua provincia sono ricche di aziende che garantiscono prodotti d’eccellenza.

Vestiti e accessori uomo Mantero Como
Mantero, ad esempio, vanta oltre 100 anni di storia ed è un marchio che realizza tessuti e accessori tessili sia maschili sia femminili, con una forte vocazione per le griffe del lusso.

L’export è la chiave del successo di questo brand, che è riuscito a vincere le sfide della competitività e sta cercando di rilanciare i foulard come accessorio di lusso accessibile a chi ha la passione del vestire bene.

La Seteria Bianchi è un altro brand storico, nato nel 1907 e fondato sull’eccellenza qualitativa, stilistica e tecnica, che si traducono nell’aggiornamento costante delle attrezzature, della ricerca inesausta di nuove forme e della cura di ogni momento della lavorazione, dalla tintura del filo all’orditura delle catene fino alla tessitura.

Specializzatasi negli ultimi anni nei tessuti stampati, la Seteria Bianchi propone originali effetti chinè sui tessuti, un’ampia gamma di cravatte (30.000 i disegni disponibili) e tessuti jacquard per rivestimento mobili.

Se il vostro intento è rinnovare il guardaroba e amate la seta, non potrete rinunciare a fare shopping a Como! www.seteriabianchi.com

Vacanze in riva al Lago di Como

Como è una meta rinomata per la seta e per il suo lago, che nel corso degli anni ha attirato sempre più turisti in cerca di relax e quiete, in virtù del paesaggio da sogno (che non a caso ha inspirato pittori e scrittori) e dell’esclusività delle sue strutture ricettive.

Soggiorno in hotel sul lago di Como

Un escursione su un battello è il modo più romantico per esplorare gli angoli più affascinanti di questa zona, infatti gli hotel di charme con vista sul lago offrono questa opportunità.

Tra le località più celebri è da segnalare Cernobbio, celebre per essere la destinazione preferita per meeting e convegni anche internazionali, che spesso si svolgono a Villa Erba, una delle più importanti ville ottocentesche italiane.

Qui l’eleganza si respira ovunque, per questo vi consigliamo un viaggio alla scoperta della seta su uno dei laghi più amati dai Vip e dalle star hollywoodiane.

Lascia un commento