Le eccellenze della moda in Toscana

La galassia del lusso attraversa tutta l’Italia ma è in Toscana che risiedono molte eccellenze della moda, in particolare della pelletteria, frutto dell’antica sapienza artigianale e di una forte vocazione per la cura dei dettagli che ha portato il polo della pelletteria, esteso nella provincia di Firenze da Scandicci fino alla Val di Sieve, a diventare un punto di riferimento per il segmento del lusso e una realtà in costante crescita per l’export verso il resto del mondo.

Conoscere alcuni dei protagonisti di questa grande tradizione italiana è un’opportunità da sfruttare nel corso di un viaggio in Toscana, meta già molto richiesta grazie al proprio patrimonio naturalistico e artistico, al contempo irrinunciabile per chi voglia fare shopping e scoprire i segreti degli artigiani del lusso.

Il top della pelletteria a Firenze

Luxury bags made in Tuscany

Una delle peculiarità di quest’area sta nella coesistenza di grandi griffe e di imprese più piccole che hanno un proprio marchio e preservano le competenze artigianali nella produzione di accessori in pelle, un connubio che si è rivelato vincente. Tra i marchi nati come piccole realtà e poi diventati celebri c’è la Pelletteria Il Ponte che nel 1975 crea il brand The Bridge, specializzato in cartelle da lavoro, tracolle da donna, borse da viaggio e altri articoli di pelletteria, una serie di prodotti rivolti a chi cerca il lusso discreto.

The Bridge ha come segno distintivo l’eccelsa qualità della pelle conciata al vegetale, senza l’uso di sostanze chimiche, ciò permette di dare alla pelle un aspetto unico e piacevole al tatto.

Consigliamo proprio questo brand ai viaggiatori perché uno dei progetti lanciati negli ultimi anni è The Bridge Wayfarer, una serie di accessori per il tempo libero e il viaggio: trolley, body bag, marsupi e borse adatti per lunghi tragitti o semplicemente per esplorare la giungla urbana, la resistenza dei materiali e lo stile glamour assicurano comfort ed eleganza in ogni situazione.

Violavinca, il nuovo nome delle calzature di lusso

Violavinca fashion shoes

Il calzaturificio Violavinca è il risultato dell’unione fra due realtà imprenditoriali che hanno scelto di puntare sulle calzature femminili come prodotto capace di esprimere il massimo della personalità senza perdere la confortevolezza di indossare una seconda pelle.

Anche il packaging riflette l’obiettivo di Violavinca: le scatole aggiungono un tocco di charme alla scelta del prodotto, come sempre Made In Italy al 100%. Far diventare le scarpe a tacco alto comode come delle sneakers può sembrare una follia, eppure i designer di Violavinca sono riusciti a convincere il mercato estero aprendo persino uno showroom a Mosca. La sede principale è in provincia di Pisa, a Castelfranco di Sotto, dove potrete scoprire la collezione autunno/inverno 2013/2014.

Il progetto Tradizione e Innovazione di Violavinca è incentrato sul mix fra artigianato e industria moderna, uno dei punti forti delle imprese toscane del settore moda.

Museo del Tessuto a Prato, la dimora della ricercatezza

Museo del Tessuto a Prato mostra ferrè

Per concludere l’itinerario nello shopping suggeriamo un museo diverso dal solito, situato nel distretto dell’industria tessile, Prato; è il Museo del Tessuto, che occupa i locali dell’ex cimatoria Campolmi, un esempio di archeologia industriale del Novecento.

Questo Museo espone tessuti antichi, attrezzature e mostre a tema, come quella attualmente presente dedicata alle botteghe tessili italiane del Rinascimento, il periodo in cui le stoffe italiane erano richieste in tutto il mondo in virtù della perfezione del disegno di velluti, damaschi e lampassi.

Anticipiamo un evento di grande interesse per gli appassionati di moda, la mostra “La camicia bianca secondo me. Gianfranco Ferrè”, un tributo al talento del cosiddetto “stilista architetto”. Dal 1° febbraio 2014 si potranno ammirare 27 camicie selezionate fra le più incredibili creazioni di Ferrè, un capo d’abbigliamento che nelle sue mani diventa un’opera d’arte degna di un allestimento esclusivo.

Sono previste proiezioni e installazioni multimediali per fornire una panoramica completa sul lavoro di questo prestigioso stilista. Dedicate un viaggio alla Toscana dell’alta moda, la culla della classe senza tempo, dove ogni accessorio ha una storia da raccontare.

Lascia un commento