Guida alle Terme in Toscana: benessere e natura in armonia

Il Centro Italia è ricco di stabilimenti termali e in particolare la Toscana offre diverse soluzioni per combinare svago, relax, benessere e itinerari gastronomici. Qui infatti sorgono terme storiche, centri benessere di alta qualità e beauty farm professionali che forniscono servizi su misura per i turisti che desiderano ritrovare il proprio equilibrio.

Il nostro viaggio toccherà diverse province per consigliare alternative di pari livello immerse nella natura rigogliosa della Toscana.

Rapolano Terme, una tradizione di bellezza

Rapolano Terme in Tuscany Chi preferisce la provincia di Siena, troverà a Rapolano Terme una risposta per vacanze all’insegna del riposo e della purezza: il paesaggio è un ingrediente essenziale della sua bellezza, vi sentirete da subito coccolati e rilassati, affascinati dalle colline, le radure e i dossi che caratterizzano le Crete Senesi, al confine meridionale con il Chianti.

Il borgo conserva una parte delle mura medievali e si può ammirare l’antico ingresso della città, la Porta dei Tintori, costruita nel XIV secolo. Riguardo le Terme, è interessante scoprire che hanno avuto ospiti autorevoli che le hanno scelte per le proprie cure: Giuseppe Garibaldi si recò qui per riprendersi dalle ferite ricevute in Aspromonte.

L’acqua termale sgorga a 39° ed è classificata come solfurea-bicarbonato-calcica, quindi ha ottime virtù terapeutiche ed è consigliata anche per un bagno rigenerante. Gli stabilimenti presenti sono due e le Terme S.Giovanni sono rinomate perché sono state frequentate da Santa Caterina da Siena.

Bagno Vignoni, un set straordinario nel cuore della Toscana

Bagno Vignoni thermal baths Il nostro itinerario prosegue verso la Val d’Orcia, dove è situata Bagno Vignoni, frazione di San Quirico d’Orcia, piccolo e incantevole borgo già noto agli antichi Romani per le sue acque termali. La caratteristica unica del luogo, che ha stupito nei secoli D’Annunzio, Michel de Montaigne e Lorenzo il Magnifico, è la vasca rettangolare al centro della città, la Piazza delle Sorgenti, la cui acqua sgorga fumante dalla falda di origini vulcaniche.

Le acque termali, a 51°sono usate oggi per trattamento con fango e balneoterapie e questa destinazione è consigliata se desiderate scoprire una location amata anche dai registi: è proprio qui, infatti, che sono state girate delle sequenze del film Nostalghia di Andrej Tarkovskij, vincitore di un premio a Cannes. Per completare il vostro soggiorno non mancate il Parco naturale dei mulini, dove si trovano quattro mulini medievali scavati nella roccia, testimonianza delle attività che qui si svolgevano in passato.

Montecatini, il lusso in pianura

Dopo aver prenotato un hotel di charme in Toscana è opportuno dedicarsi alla scelta degli stabilimenti più adatti alle proprie esigenze: Montecatini Terme è fra i luoghi più gettonati tutto l’anno, avendo sette fonti termali che sgorgano alla temperatura di 21-33° e definite salso-solfate.

Montecatini Terme funicular Montecatini fa parte della Valdinievole, in provincia di Pistoia, un territorio pianeggiante molto affascinate anche per il sottosuolo: è possibile, infatti, visitare la grotta Maona, un lungo percorso sotterraneo che vi regalerà emozioni intense. I centri termali sono nove, tutti circondati dal verde, ed è utile sapere che la tradizione di Montecatini nasce nel ‘700, quando il granduca di Toscana Pietro Leopoldo costruì i primi stabilimenti, tuttavia la fama del luogo è legata agli inizi del Novecento e allo stile liberty che si può ammirare ancora oggi.

Durante la vostra visita non dimenticate di fare un giro sulla funicolare: è una linea che collega la parte alta della città con vetture risalenti al 1898, è la funicolare più antica al mondo ancora perfettamente funzionante. Le opportunità per vacanze vicino alle terme sono molto varie, inoltre la Toscana in primavera è un vero spettacolo, per questo siamo certi che il vostro soggiorno sarà indimenticabile.