Le migliori escursioni da fare in barca nell’arcipelago della Maddalena

La Maddalena è uno degli arcipelaghi più belli al mondo: si colloca tra la Sardegna e la Corsica, in corrispondenza delle Bocche di Bonifacio. L’arcipelago della Maddalena conta 7 isole principali e una moltitudine di scogli e isolotti, che possono essere raggiunti ed esplorati solo in barca.

Riviera di Gallura escursioni in barca organizza diversi itinerari nell’arcipelago della Maddalena in ogni stagione, alla scoperta di insenature nascoste, scorci di natura incontaminata e mare cristallino dalle mille sfumature. Vediamo alcune delle tappe più suggestive.

Isola di Spargi

Le migliori escursioni da fare in barca nell'arcipelago della Maddalena

Credits: https://flic.kr/p/6ieuyi

L’isola di Spargi fa parte del Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena ed è una delle mete privilegiate delle escursioni in barca in questa zona; è la terza isola più grande con circa 4 chilometri quadrati di superficie.

È un vero e proprio paradiso incontaminato, che conserva la sua genuina bellezza perché disabitata: selvaggia, di natura granitica, alterna coste scoscese a cale di sabbia finissima dove il mare è trasparente e cristallino.

La sua sorellina, l’isola di Spargiotto, è il luogo privilegiato di rare specie di uccelli come cormorano dal ciuffo, gabbiano corso e uccello delle tempeste; poco a ovest, invece, potete ammirare lo scoglio di Spargiottello, dove gli appassionati di diving potranno divertirsi su una secca tagliata in due da un canale di sabbia.

Tra le insenature più affascinanti ricordiamo Cala Corsara, Cala Soraya, Cala Conneri (detta anche Cala dell’Amore) e Cala Granara, oltre a una serie di piccole baie rocciose dove gli scogli di granito si tuffano nel mare smeraldo.

Isola di Budelli

Le migliori escursioni da fare in barca nell'arcipelago della Maddalena

Credits: https://flic.kr/p/7BV16m

Tra i gioielli del Mediterraneo non possiamo non citare l’Isola di Budelli, posta all’estremo nord della Sardegna, a poca distanza dalle Bocche di Bonifacio. L’isola è rimasta di proprietà privata fino al 2016, quando è entrata a far parte del Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena ed è oggi tutelata da diversi vincoli paesaggistici e ambientali; abitata solo dal custode, è un capolavoro di bellezza selvaggia.

Anche se non si può fare il bagno o attraccare nelle vicinanze dell’isola, è un piacere per gli occhi anche solo ammirarla da lontano: acque turchesi, rocce granitiche rosa e dorate, una folta vegetazione tutt’oggi incontaminata compongono il paesaggio dell’Isola di Budelli. Quest’isola racchiude inoltre una delle più belle spiagge al mondo, la Spiaggia Rosa, che presenta una finissima sabbia rosata: il colore deriva dalla presenza di gusci calcarei di un microrganismo marino.

Isola di Santa Maria

Arcipelago La Maddalena Sardegna

Credits: https://flic.kr/p/fzYJXM

Un’altra tappa da non perdere è rappresentata dall’Isola di Santa Maria, consigliata agli appassionati di snorkeling: la ricchezza di flora e fauna sui fondali che circondano l’isola è motivo di attrazione per chi ama la natura marina e il mare limpido farà il resto.

L’Isola di Santa Maria è una delle poche abitate dell’arcipelago ed è dunque piacevole fare una tappa anche a terra: non mancate di visitare l’antico convento dei monaci Benedettini, oggi inglobato nell’abitazione di un pastore che vive sull’isola.

La spiaggia più rinomata si trova sulla costa meridionale e prende il nome di Cala Santa Maria: 200 metri di sabbia finissima e bianca, bagnati da un’acqua incredibilmente cristallina vi faranno innamorare al primo sguardo.

Escursioni all'arcipelago de La Maddalena

Credits: Ago48 https://flic.kr/p/oMqSpz

Da un piccolo sentiero che parte dalla spiaggia potete raggiungere a piedi il faro di Punta Filetto, da cui si gode un panorama mozzafiato su tutto l’Arcipelago della Maddalena.

Lascia un commento