Parchi nazionali, le 10 aree protette da visitare in Italia

Le aree naturali protette costituiscono un patrimonio dal valore inestimabile per qualsiasi Paese, in questo post consigliamo i 10 parchi nazionali più suggestivi in Italia, 10 destinazioni affascinanti non solo dal punto di vista paesaggistico, ma soprattutto per le possibilità di escursioni che offrono, un must per chi ama l’ecoturismo.

L’Italia è il luogo giusto per visitare un’oasi protetta, infatti il 5% del territorio nazionale è composto da aree naturali terrestri, lacustri, marine e fluviali.
Lasciatevi coinvolgere dalle immagini che abbiamo scelto e venite a scoprire questi panorami dal vivo.

Parco delle Cinque Terre

Autunno-nel-Parco-delle-Cinque-Terre-GenovaGerry

Le migliaia di chilometri di terrazzamenti che caratterizzano le Cinque Terre sono una peculiarità che ha reso celebre questa zona della Liguria, sinonimo di turismo di lusso.
Il Parco Nazionale delle Cinque Terre comprende una zona costiera e un’area marina, dove i monti a picco sul mare concedono una visuale mozzafiato. Qui l’orizzonte sembra dipinto e i colori hanno tonalità inimitabili.

Parco della Sila

Parco-della-Sila---immagine-2

Fra tutti i Parchi nazionali, quello della Sila ha il record per la presenza di boschi, in particolare alberi di faggio e pino silano (detto Laricio), è un’area protetta meno nota ma ricca di fiumi e di bacini artificiali, nonché di reperti archeologici che risalgono al neolitico.
Il Parco della Sila si trova in Calabria ed è consigliato per attività come trekking, escursioni a cavallo, sci di fondo e birdwatching.

Parco del Gran Sasso e Monti della Laga

Parco-Gran-Sasso

Situato in larga parte in Abruzzo e parzialmente nel Lazio e nelle Marche, il Parco del Gran Sasso è uno tra i più estesi e dei più ricchi per quanto riguarda le specie vegetali e animali, il suggerimento è di percorrere la Strada Maestra del Parco, il sentiero al confine del massiccio del Gran Sasso e la catena della Laga, perché lambisce alcuni degli angoli più emozionanti di tutto il Parco e si può attraversare a piedi, in auto, in moto o in bicicletta.

Parco Alta Valsesia

Parco-Naturale-Alta-Valsesia2

Il Piemonte, fra le tante attrattive turistiche, custodisce il Parco Alta Valsesia, l’area protetta più alta d’Europa (4554 metri) caratterizzata da una morfologia di tipo glaciale e da un microclima alpino. Da non perdere l’Ecomuseo della Valsesia, un polo museale distribuito in varie località e dedicato alla comunità walser, popolazione che abita in questa zona sin dall’VIII secolo.

Parco delle Dolomiti d’Ampezzo

Parco-Naturale-delle-Dolomiti-d'Ampezzo

Le Dolomiti sono un punto di riferimento per le vacanze in alta quota e Cortina d’Ampezzo, nota come la “Regina delle Dolomiti” è una meta molto richiesta per molte ragioni, dallo sci allo shopping di lusso. Il Parco fa da sfondo a Cortina ed è anch’esso simbolo di esclusività, in virtù della bellezza e della rarità delle specie floreali che vi si trovano.
Abbinate l’escursione a un soggiorno di relax nella location più amata da Vip e personaggi illustri.

Parco delle Dolomiti Friulane

Parco-Naturale-delle-Dolomiti-Friulane

Se desiderate scoprire un’area protetta il cui paesaggio è rimasto completamente inalterato nei secoli, pensate a un viaggio nelle Dolomiti Friulane, in Friuli-Venezia Giulia, in questo Parco non c’è nessun centro abitato e il panorama è definito dagli altissimi muraglioni e dalle grandi vallate. È un angolo di Paradiso in cui ci s’imbatte frequentemente in camosci, marmotte, cervi e nell’aquila reale.

Parco dei Monti Sibillini

Parco-Nazionale-dei-Monti-Sibillini

Al centro dell’Italia, tra Marche e Umbria, si erge il massiccio dei Monti Sibillini che devono il nome alla Sibilla Alcyna, che secondo la leggenda era in grado di predire il futuro.
Uno dei luoghi più suggestivi all’interno del Parco sono senza dubbio le Gole dell’Infernaccio, ideale per passeggiate soprattutto nelle stagioni più calde: cercate le Cascate Nascoste, non resterete delusi.

Parco del Gargano

Parco-Nazionale-del-Gargano

Avete mai sentito parlare dello Sperone d’Italia? È il nome dato a questa zona della Puglia, dove si estende il Parco Nazionale del Gargano, incantevole per l’alternanza di aree di fitta vegetazione e spazi aperti sul mare, da visitare seguendo uno dei percorsi tematici guidati.
Tra gli itinerari disponibili menzioniamo Gli eremi del silenzio (dedicato ai rifugi degli antichi monaci eremiti) e Le masserie del Gargano (tipiche fattorie pugliesi costruite tra il Settecento e l’Ottocento).

Parco del Gran Paradiso

Parco-Nazionale-del-Gran-Paradiso

È il più antico fra i parchi nazionali italiani e si trova in Valle d’Aosta, le sue montagne sono state modellate nel corso dei secoli dai torrenti e dai ghiacciai, è la meta perfetta per gli appassionati di alpinismo, poiché il Gran Paradiso è la vetta più alta in Italia.

Parco dello Stelvio

Parco-Nazionale-dello-Stelvio

Nato allo scopo di promuovere il turismo sostenibile, il Parco Nazionale dello Stelvio si estende tra la Lombardia e il Trentino-Alto Adige ed è caratterizzato da boschi, casali e masi di montagna (abitazioni rurali tipiche del Trentino).
Da vedere assolutamente i larici millenari della Val d’Ultimo, i più alti raggiungono i 28 metri!

Lascia un commento