Le terme italiane dove rigenerarsi in primavera

In questo periodo dell’anno si sente il bisogno di staccare la spina e dedicare un po’ di tempo al benessere, ma per fare ciò occorre un luogo dove il viaggiatore trova una vasta scelta di servizi, terapie e trattamenti che possano soddisfare le sue esigenze.

L’Italia ha una tradizione storica di stabilimenti termali che merita di essere conosciuta, ogni località ha la propria specialità correlata al benessere, non resta che prenotare e trascorrere un soggiorno in una delle migliori località termali che abbiamo selezionato.

Terme di Sirmione, un secolo di benessere

Terme di Sirmione vicino Lago di Garda

Sirmione è un comune in provincia di Brescia e qui la sorgente termale sgorga dalla sorgente Boiola, l’acqua è di natura sulfurea salsobromoiodica, cioè contiene quantità di zolfo, sodio, bromo e iodio, ed è particolarmente benefica per le vie respiratorie.

La leggenda narra che un palombaro, il 24 agosto del 1889, si immerge nel Lago di Garda e infigge una condotta nella roccia a 20 metri di profondità, da cui sgorga una sorgente calda; oggi le Terme di Sirmione sono annoverate tra le migliori in Italia per vacanze benessere. Piscine termali, massaggi ayurveda, trattamenti drenanti al fango sono alcune delle peculiarità dello stabilimento che peraltro gode di una posizione invidiabile nella cosiddetta “penisola dei poeti”.

Il nome è dovuto alla bellezza evocativa del paesaggio, e al centro storico che sorge su una penisola di grande ispirazione per poeti come Catullo, Carducci ed Ezra Pound.

Sirmione è la meta da sogno per una vacanza a ritmo differente, vale a dire più lento e distensivo, ed è consigliata anche per la vicinanza con il Lago di Garda. Cosa c’è di meglio dell’abbinare un’escursione in battello sul lago con una sessione rigenerante alle Terme di Sirmione?

Abano e le Terme Euganee in Veneto

Abano terme Euganee

Le acque termali di questa zona del Veneto compiono un lungo viaggio per arrivare alle Terme: provengono dai bacini dei Monti Lessini, nelle Prealpi, e attraverso la roccia calcarea giungono alla profondità di 2000-3000 metri. Grazie a questo percorso le acque termali si arricchiscono di sali minerali e costituiscono la peculiarità di Abano Terme, località che suggeriamo per soggiorni di puro relax.

Alle Terme Euganee non esistono vere e proprie terme pubbliche ma tutte le strutture ricettive dispongono di uno stabilimento termale. Tra i numerosi trattamenti benessere disponibili, il top è l’argilla termale del bacino Euganeo, un farmaco naturale privo di effetti collaterali e indicato come analgesico e antinfiammatorio; quest’argilla adoperata nei cicli di fangoterapia viene estratta dal fondale di due laghetti vicini ai Colli Euganei, Lispida e Arquà Petrarca.

Abano Terme si trova in provincia di Padova, approfittatene per scoprire la capitale della pittura del Trecento: il ciclo di affreschi di Giotto nella Cappella degli Scrovegni è un capolavoro assoluto e un buon pretesto per prolungare la vostra vacanza.

Le Terme dell’Isola d’Ischia

Isola di Ischia stabilimenti termali

Ischia è una meta arcinota per le vacanze dei Vip ed è anche uno dei principali centri termali in Europa. Le acque di origine vulcanica sono alcaline e contengono zolfo, iodio, cloro, ferro, elementi potassici e microelementi di sostanze attive. Queste acque termali sono ideali per una molteplicità di trattamenti, ad esempio bagni minerali, ozonoterapia, inalazioni, massaggi subacquei e antroterapia.

Quest’ultima consiste nella permanenza in grotte contraddistinte da una temperatura molto elevata: sono sufficienti pochi minuti per beneficiare dell’effetto sauna di questi anfratti naturali che si trovano solo a Ischia e sono suggeriti per aiutare gli ospiti delle Terme a eliminare le tossine e a ritrovare il proprio equilibrio interiore.

Ora avete l’imbarazzo della scelta per le vostre vacanze termali; al ritorno dal viaggio vi sentirete pronti ad affrontare qualunque sfida.

Lascia un commento