Tre idee per scoprire il Lago di Garda e dintorni

Andare in vacanza in questa stagione nei dintorni di un incantevole lago in Italia è il top, soprattutto se il vostro obiettivo è il relax, il contatto con la natura e la possibilità di fare escursioni e gite in barca.

La meta che corrisponde a questa descrizione è il Lago di Garda, il più grande d’Italia, un punto di osservazione privilegiato (il nome Garda significava in origine “luogo di guardia”) sulle eccellenze delle tre regioni con cui confina: Lombardia, Veneto e Trentino Alto Adige. Ogni anno milioni di viaggiatori scelgono di visitare questo lago, infatti la zona è ricca di strutture ricettive, di sorgenti termali e paesaggi mozzafiato, per questo suggeriamo cosa fare se avete in mente un soggiorno di pregio per vedere il Lago di Garda.

La strada dei vini – enogastronomia sul Garda

Hotel in Riva del Garda La zona dei vini DOC del Garda è molto ampia, perciò il percorso consigliato è uno di quelli possibili, uno stimolo per invitarvi ad assaggiare i prodotti unici di questo territorio. Partendo da Lonato si prosegue verso le colline Valtenesi, nella provincia di Brescia, un’area dove sono stati trovati numerosi reperti archeologici, tra cui addirittura una piroga che è possibile ammirare nel museo di Gavardo.

Il vino più pregiato è prodotto nell’area compresa tra Podrago e Malcesine, nella provincia veronese, dove ha origine il Bardolino, un vino rosso dal profumo delicato e dal sapore armonico e sapido. L’ideale è abbinarlo con i formaggi stagionati, inoltre si racconta che già gli antichi romani conoscevano il vino gardesano, che era chiamato Retico.

Una delle eccellenze gastronomiche della zona del lago è il pesce, in particolare la trota, molto saporita, e la carpa, dal sapore molto deciso.

Per avere una panoramica completa dei piatti tipici, provate anche una specialità del Garda trentino; la carne salada, magra e ricavata dalla fesa di manzo, viene servita cruda come antipasto, oppure cotta con fagioli di contorno; i buongustai saranno soddisfatti dalle tante prelibatezze gardesane disponibili nei ristoranti oppure presso le manifestazioni periodiche che celebrano l’alta qualità del cibo e del vino. È vantaggioso soggiornare in un hotel a Riva del Garda per partecipare a tour guidati, seguire i percorsi suggeriti o provarne di nuovi soprattutto nel Garda trentino.

Fish & Chef, le stelle della cucina italiana

Se avete in programma di scoprire il Lago di Garda ad aprile, non perdete l’evento sulle sponde veronesi del lago, dal 25 aprile al 1° maggio, Fish & Chef, 6 cuochi d’eccellenza si confronteranno proponendo menù a base di pesce, carne del Consorzio della Garronese Veneta, le erbe del Baldo, cucinati con olio extravergine d’oliva del Garda DOP, con degustazioni dei vini dei vitigni Corvina e Trebbiano.

Castello Scaligero in Veneto Tra gli chef protagonisti delle serate c’è Bruno Barbieri, giudice di Masterchef Italia e chef del ristorante Cotidie di Londra, che curerà la cena del 30 aprile, mentre sono previste altre iniziative per i turisti in particolare a Malcesine, in provincia di Verona. Qui c’è un fantastico Castello Scaligero, frequentemente scelto per celebrare matrimoni, che ospita anche un museo dedicato a Goethe (che descrisse e disegnò questo castello in Viaggio in Italia), uno di storia naturale e uno dedicato alla pesca.

Il Castello si trova su uno sperone che si affaccia sul lago e costituisce una delle tappe di lusso dell’itinerario sul Garda. Per il programma completo di Fish & Chef consultate il sito ufficiale. www.fishandchef.it

Gardone Riviera, eleganza e sobrietà sul Lago

Questa località è molto conosciuta dai turisti ed è da sempre una meta ricercata in virtù del suo stile mitteleuropeo: Gardone Riviera, in provincia di Brescia, ha un clima mite e sin dall’Ottocento ha affascinato molti viaggiatori stranieri non solo per la bellezza del paesaggio ma anche per gli influssi positivi sulla salute; fu Luigi Wimmer, austriaco che divenne anche sindaco della città, a promuoverne le caratteristiche in tutta Europa e a farla divenire un centro d’eccellenza.

Vittoriale degli Italiani in Gardone Riviera Da visitare assolutamente il Vittoriale degli Italiani, un complesso di edifici dove si trova la dimora di Gabriele d’Annunzio che visse qui tra il 1921 e il 1938, un luogo unico al mondo eretto come omaggio alla vita del poeta-soldato e alle imprese degli Italiani nel ricordo della Prima Guerra Mondiale. Il Vittoriale ospita la casa-mausoleo di d’Annunzio, un anfiteatro con vista sul lago di Garda, un parco dov’è collocata la nave militare Puglia, cimelio donato al poeta nel 1923, incredibilmente suggestivo poiché si erge come un sorprendente monumento nel verde dei giardini.

Al termine di una visita così ricca di emozioni consigliamo di rilassarsi presso le Terme di Sirmione, tra Desenzano e Peschiera, dove sono presenti cinque siti termali per ristabilire il proprio benessere e sentirsi in forma grazie alle proprietà salutari delle sorgenti di Sirmione, note sin dai tempi degli antichi Romani.

Il Lago di Garda e i suoi dintorni offrono uno spettacolo dai colori intensi e regalano ricordi vividi a tutti i viaggiatori che amano mete esclusive per le proprie vacanze.